Piacenza Oil & Gas Museum

La conoscenza e l’evoluzione degli idrocarburi in Italia si concentrano nella provincia di Piacenza, dove sin dal secolo 1° d.C. il petrolio era noto come Olio di Sasso. Al territorio piacentino si lega il know-how delle tecniche di ricerca, raccolta e di estrazione la cui storia si può compendiare in tre fasi: primordiale-empirica sino all’anno 1600, artigianale 1600-1870, industriale sino ai giorni nostri.

Il Piacenza Oil & Gas Museum (POGaM), inaugurato nell’ottobre 2014, ripercorre le tappe rilevanti di questa epopea e rende omaggio ai pionieri che prima con piccone e badile, poi con impianti meccanici sempre più evoluti scavarono pozzi sempre più profondi: 90, 120, 450, 800, 1200, 1400, 2000 metri ricavando un petrolio di qualità elevatissima.

La visita, nell’ambito Museo Civico di Storia naturale - Campus universitario del Politecnico di Milano sede di Piacenza, può iniziare dall’ampia e articolata collezione di pietre e minerali “G. Dosi” composta di 1103 esemplari provenienti da 56 diverse nazioni. L'Italia è quella più rappresentata con circa 300 esemplari di quasi tutte le regioni. Il grande pregio della collezione si esplica nel numero e nella grande varietà, combinata alla bellezza estetica di gran parte dei reperti esposti. Si possono, infatti, ammirare 365 specie diverse con soggetti appartenenti a 146 classi mineralogiche.

POGaMESchool - Piacenza Oil & Gas Excellence School

Via IV Novembre, 132, 29122 Piacenza – Italia |